4 Dicembre 2022

Suggerimenti e trucchi per una stampa efficace ed efficiente

Vogliamo che il tuo lavoro di stampa sia perfetto! Sia che tu lo progetti da solo o che lo facciamo una tipografia online per te. La buona riuscita di una stampa passa proprio dai dettagli. Ecco allora a te gli otto pratici suggerimenti per rendere il tuo prossimo progetto di stampa digitale davvero top:

Fai attenzione al getto d’inchiostro

La prossima volta che prendi una rivista o una brochure, dai un’occhiata alle fotografie o ai colori sulla pagina. Se si estende fino al bordo, si parla di “bleed“. Per far rendere al meglio il documento, le impostazioni di marginatura devono essere attivate. In genere, per evitare un documento con una stampa “sbavata”, si impostato con un margine aggiuntivo di qualche mm tutt’intorno. Ad esempio, un documento standard 8,5 x 11 che necessita di una smarginatura verrebbe impostato come 8,75 x 11,25.

Lascia il segno

Quando arriva il momento di inviare il file, assicurati di impostare il documento in modo da includere i segni di “ritaglio”, chiamati anche “segni di stampa”. Ciò garantisce che lo staff delle tipografie online a cui ti rivolgi sappia esattamente dove inizierà l’impaginatura o la rilegatura.

Utilizza le impostazioni di colore CMYK

Se si desidera garantire il colore più vivido per il lavoro di stampa, accertarsi che tutti i file importati nel documento siano convertiti in

“impostazioni di colore CMYK”. CMYK sta per “ciano, magenta, giallo e nero”, gli inchiostri utilizzati dalle stampanti per riprodurre il colore. La maggior parte delle fotografie digitali vengono create con impostazioni di colore RGB (dove RGB sta per “rosso, verde e blu”, i colori usati per riprodurre lo spettro nelle immagini elettroniche). Per assicurarti che il colore venga stampato nel modo più accurato possibile, converti le tue foto e altre immagini nell’impostazione CMYK.

Rendilo ad alta risoluzione

“Risoluzione” è un termine elaborato per indicare le dimensioni di un file di immagine elettronica. Quando si tratta di stampa: più grande è, meglio è. Solo perché un’immagine ha un bell’aspetto sullo schermo non significa che verrà stampata bene. Oltre a controllare le impostazioni del colore per le tue fotografie e / o altri importanti documenti, assicurati di controllare anche la loro risoluzione. Si consiglia di impostare le immagini su un minimo di 300 dpi (o punti per pollice). Tuttavia, tieni presente che scattare un’immagine dello schermo a bassa risoluzione come una gif o un jpeg a bassa risoluzione e ingrandirla a 300 dpi un pezzo stampato meno che soddisfacente. La soluzione migliore è iniziare con la dimensione del file più grande possibile e procedere da lì.

Sistema i contorni

Ammettiamolo: tutti i caratteri non sono creati uguali. Il modo migliore per assicurarti che le parole che crei sulla pagina vengano stampate esattamente nel modo in cui intendi è convertire tutto il testo nel documento in contorni. (Una parola di cautela, però: una volta convertito il testo in contorni, in genere non sarai in grado di modificare il tipo. Potresti considerare di salvare il documento di tipo convertito come file separato.)

Cosa fare con i PDF

PDF è l’acronimo di “Portable Document Format”, ed è un tipo di documento che incorpora tutte le immagini e i caratteri, rendendo molto facile spostarsi da una workstation all’altra e riprodurli esattamente. La maggior parte dei file digitali può essere salvata come PDF; cerca semplicemente il comando “Esporta” o “Salva con nome” nella tua applicazione (e scegli “Stampa ad alta risoluzione” o un’impostazione simile). Salvo ciò, puoi anche salvare normalmente un file come PDF selezionando “Stampa” e scegliendo “Stampante Adobe PDF”; questo salverà un file PDF che puoi inviare per la stampa.

Correggi, Correggi, Correggi

Mentre facciamo ogni sforzo per provare a fondo un pezzo stampato prima che arrivi alla stampa, alla fine si tratta di avere il maggior numero di occhi possibile per guardare il documento prima che vada in stampa. Consigliamo ai progettisti di documenti di stampare una copia cartacea del loro lavoro su una stampante “domestica” (anche una copia di dimensioni ridotte è meglio di niente) e di distribuirla a non meno di altre tre persone per garantire che tutte le parole con errori di ortografia e la grammatica errata vengano rilevate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.